Crea sito

Interrogazione di tabelline Usiamo i cicli "per" di Babylscript per studiare le tabelline

Dopo esserci dati alla poesia ed al romanticismo mieloso rischiando fortemente il diabete, torniamo alla sana matematica ed in particolare alle tabelline. Questa volta non sarà il computer a mostrarcele, come quando ho spiegato i cicli for in Python, bensì ce le chiederà ordinatamente attraverso una vera e propria interrogazione di tabelline, da quella dell’uno a quella del dieci.

Anche questo programma l’ho realizzato in linguaggio Babylscript usando l’editor offline di Programming Basics. Eccovi il listato:

TabellinePotete ricopiarlo, usando l’editor offline di Programming Basics, ma chi non volesse ricopiare il codice può anche questa volta scaricare l’archivio compresso che lo contiene, insieme con il programma Poeta della settimana scorsa. Il ciclo “per” di Babylscript (“for” in JavaScript) differisce un po’ nella sintassi ma non di certo nella funzionalità rispetto al ciclo “for” del linguaggio Python.

Dopo il comando “per” abbiamo tra parentesi tre elementi, separati dal separatore “;” (punto e virgola):

1 il primo elemento inizializza la variabile indice del ciclo (nel primo ciclo è la “x” e nel secondo, nidificato, è la variabile “y”), dandogli un valore iniziale, precedente ai comandi all’interno del ciclo,
2 il secondo elemento è la condizione che deve essere vera affinché il ciclo continui,
3 il terzo elemento è una sintassi più breve per incrementare di uno la variabile rispetto alla sintassi più estesa x=x+1 (la troviamo in diversi linguaggi di programmazione) ed ho usato questa modalità per decrementare il valore di y (y–) nel caso in cui l’utente sbagli la risposta ed anche in quello in cui non immetta nulla premendo il tasto Invio, magari anche solo per errore.

Massimo Messina