Crea sito

La mela morsicata di Cupertino e l’Ora del Codice per le allodole Le lezioni dell'Ora del Codice di Code.org negli Apple Store non risultano nel sito Apple

Si deve di certo puntare ad ampliare la platea dei discenti di informatica, specialmente per ciò che riguarda le nuove generazioni, per chi è nell’età dello “sviluppo”. Essendo dall’8 al 14 dicembre la Settimana dell’Insegnamento dell’Informatica (Computer Science Education Week) cerco sul web informazioni relative ad iniziative italiane dell’evento.

L’informazione riportata da tutti i media (non solo nel web), è che gli Apple Store di tutto il mondo ospiteranno giovedì 11 dicembre dei workshop sui rudimenti della programmazione, gratuiti ed aperti a chiunque voglia partecipare, dai sei anni in su. Ecco cosa ha dichiarato in proposito Eddy Cue, Senior Vice President Internet Software and Services di Apple: “Siamo orgogliosi di contribuire a rendere l’informatica accessibile a studenti di tutte le età in ogni parte del mondo” e “La didattica è parte del DNA di Apple e crediamo che questo sia un ottimo modo di ispirare i ragazzi e invogliarli a scoprire la tecnologia”.

L’iniziativa della Settimana dell’Insegnamento dell’Informatica è nata grazie all’associazione Code.org, sul cui sito vi invito a firmare la petizione che chiede che la programmazione venga insegnata in ogni scuola del mondo. Lo slogan di Code.org è “Anybody can learn” (ognuno può imparare) e l’associazione in questione organizza l’evento annuale l’Ora del Codice (Hour of Code). La campagna è al suo secondo anno ed ha l’obiettivo far arrivare l’insegnamento della programmazione dei computer al maggior numero di studenti.

L’obiettivo di Code.org per il 2014 è di raggiungere cento milioni di studenti entro la fine dell’anno, attraverso l’Ora del Codice. Ecco cosa ha dichiarato Hadi Partovi, uno dei fondatori di Code.org: “Siamo entusiasti di collaborare con Apple anche quest’anno, per incoraggiare gli studenti di tutto il mondo a esplorare le meraviglie della tecnologia” e “Ci auguriamo che l’Ora del Codice continui a far scoccare quella scintilla creativa che altrimenti gli studenti potrebbero non scoprire mai”.

Vado nel sito ufficiale della Apple e nella pagina relativa all’iniziativa c’è scritto:

Dall’8 al 14 dicembre è la Settimana dedicata all’Insegnamento dell’Informatica. Gli Apple Store sostengono il progetto Code.org con workshop ed eventi speciali. Vieni a trovarci l’11 dicembre per il workshop gratuito “L’Ora del Codice”, un’introduzione di un’ora al mondo della programmazione.

Gli Apple Store italiani sono 15. Scelgo tramite il menu a tendina quello a me più vicino, per scoprire che il workshop dell’Ora del Codice lì non esiste, ma in compenso ci sono i corsi su come usare i dispositivi della Apple, ad esempio il corso “Fotografare con l’iPhone” e il corso “iTunes, App Store e iBook Store”. Vado a verificare quindi se nei tre Store di Roma ci siano workshop dell’Ora di Codice ed anche lì non esistono. Risulta ad oggi un solo Store della Apple sui quindici italiani in cui vi sarà l’Ora del Codice, ma sull’adesione di Apple all’iniziativa di Code.org le versioni online di molti quotidiani, così come alcuni blog, danno la notizia con toni entusiastici, informandoci anche che nei workshop in questione ci saranno sviluppatori ed ingegneri in eventi speciali e dibattiti. Informazione, se così la possiamo chiamare, copiata dalla pagina web della Apple di cui sopra.

Massimo Messina