Crea sito

L’IPAB di Piazza Armerina sotto accusa

L’organizzazione sindacale CSA, tramite il suo coordinatore provinciale Luigi Bascetta, denuncia «gravissime» violazioni dei diritti dei lavoratori presso l’Istituto Pubblico di Assistenza e Beneficenza (IPAB) di Piazza Armerina. Si tratterebbe – scrive Bascetta – di «mancato pagamento delle spettanze ai lavoratori dal 1 settembre 2008, assunzioni fuori graduatoria, gravi problemi di sicurezza e di pericolo per l’incolumità dei lavoratori e degli ospiti, assenza di DPI, mancata pubblicizzazione delle risorse effettive depositate presso l’Unicredit di Piazza Armerina, autorizzazione a prestazioni di lavoro stagionale e precario con la consapevolezza di non potere assolvere al pagamento». Il CSA chiede pertanto l’intervento tempestivo dell’Ispettorato Provinciale del Lavoro e dell’Asp di Enna, nonché un «immediato »incontro con il presidente della IV Commissione Consiliare.