Crea sito

Primo programma in Little Wizard

Da questo mese seguirò un consiglio datomi da una piccola lettrice della rubrica. La sua idea è di scegliere ogni mese un linguaggio di programmazione da trattare ed il linguaggio di questo mese è quello di Little Wizard, avendo iniziato l’anno presentandovi questo software.

All’inizio Little Wizard si trova in modalità “Program” (Programma) con il pulsante omonimo premuto. In questa modalità vedremo la sezione in cui sono presenti i vari elementi del linguaggio, divisi per categorie – Wizard (Maghetto), Math (Matematica), Variables (Variabili), Conditions and loops (Condizioni e cicli), Other (Altro) – e la sezione del programma. Premento il pulsante World (Mondo) vedremo la modalità omonima, sempre con due sezioni: nella prima abbiamo i vari elementi del “mondo”, anche questi divisi per categorie – House (Casa), Blackboard (Lavagna), Digits (Cifre), Alfabets (Alfabeto), Wizard (Maghetto) – e nella seconda saremo noi che decideremo come posizionare gli elementi dalla prima sezione per creare il mondo che più si adatti al nostro programma, avendo pure la possibilità, all’occorrenza, di lasciare il mondo del maghetto completamente vuoto. Se vogliamo visualizzare tutte e quattro le sezioni di cui sopra non dovremo far altro che passare alla modalità Mixed (Mista), premendo il relativo pulsante.

Come per aggiungere elementi al listato o al mondo trasciniamo le icone dalle relative sezioni soprastanti così per rimuoverli dovremo sempre trascinare le icone, ma questa volta verso le sezioni soprastanti. Il pulsante Grid (Griglia, Reticolo) potrà essere utile sia per comporre il mondo che per il listato. Serve infatti a vedere il primo in un reticolo ed inserire nel secondo linee di separazioni tra gli elementi del nostro programma, per una visualizzazione che in alcuni casi potrà essere più comoda.

Proviamo a creare il primo programma (lasciando vuoto il “mondo”), come da figura seguente.

LW - 1° programma

Il programma fa avanzare il maghetto di due passi, lo fa svoltare a destra, lo fa quindi avanzare ancora di 4 passi, per poi svoltare a sinistra ed infine lo fa avanzare di 3 passi. La logica che sta dietro a tutto ciò deriva dalla grafica della tartaruga del Logo di Seymour Papert, che abbiamo visto anche tramite PythonTurtle. Per far eseguire il programma in Little Wizard bisognerà premere il pulsante Execute (Esegui). Provate adesso voi a far muovere il maghetto a vostro piacere creando i vostri programmi in Little Wizard.

Ho scritto la volta scorsa che caratteristica interessante di Little Wizard è la possibilità di eseguire un suo programma fuori dall’ambiente di sviluppo. Per farlo bisogna prima salvare il programma (l’estensione, data in automatico, è lwp, iniziali di little wizard project). Chi come me usa un sistema operativo GNU/Linux potrà far eseguire un programma di Little Wizard da riga di comando tramite il seguente comando:

littlewizardtest nome_del_programma.lwp

Massimo Messina