Crea sito

Insegnamo al pitone cos’è un quadrato ... ed impariamo ad usare le funzioni in Python, usando i moduli turtle e time

Abbiamo già visto la grafica della tartaruga attraverso XLogo, KTurtle e PythonTurtle. Quest’ultimo è un software scritto in Python, ma il linguaggio di programmazione del pitone non ha bisogno di PythonTurtle per poter usare la grafica della tartaruga.

Più i programmi crescono in lunghezza più sarà necessario suddividerli in più file, per un’adeguata manutenzione. Alcune parti di un programma potrebbero essere utili in altri programmi. A tale scopo in Python esiste la possibilità di creare moduli, cioè file che contengono comandi che possono essere richiamati da altri programmi. Python viene fornito con una sua libreria di moduli standard ed uno di questi è il modulo turtle, contenente la grafica della tartaruga.

Per poter usare un modulo dobbiamo importarlo. Il comando per importare uno o più moduli è import, nel nostro caso digiteremo quindi:
import turtle

Importato il modulo turtle potremo usarne le sue funzioni. Ad esempio:
turtle.forward(100)

Ho appena citato le funzioni. Vediamo cosa sono. Se vogliamo far disegnare alla tartaruga (OK, non è una tartaruga, ma così la chiamiamo) un quadrato di lato 50 potremo digitare i seguenti comandi:

Immagine 1 -quadrato

Se al posto di un solo quadrato vogliamo farne visualizzare più di uno, magari anche di diverse dimensioni, possiamo “spiegare” al computer cosa sia un quadrato, attraverso la definizione della funzione quadrato, così:

Immagine 2 -funzione_quadrato

Possiamo notare che nella prima riga importiamo anche il modulo time, per poter usare la sua funzione sleep. Essa mette il computer in attesa, in questo caso per 10 secondi, per evitare che la finestra della grafica venga chiusa immediatamente dopo aver disegnato i nostri quadrati. Con le ultime due righe evochiamo la funzione – da noi stessi definita – quadrato, la prima volta con un lato di 50 e la seconda con un lato di 100 pixel.

Massimo Messina